Scritti per la Fine del Mondo | Razioni K #2

Stampata a marzo è disponibile da adesso la mia nuova raccolta di poesie. Si tratta di una plaquette di 24 pagine che raccoglie lavori in parte già editi in altre precedenti raccolte e antologie e lavori fino ad adesso inediti, se non al pubblico  dei readings di poesia o dei concerti di LFDM (www.lfdm.org).

Il titolo è “Scritti per La Fine del Mondo” perché è il corpus di testi su cui, dal 2011, con Alessio Chiappelli (S.U.S), Simone Naviragni e Matteo Parlanti, stiamo lavorando per la composizione del repertorio del  progetto musicale/poetico LFDM- La Fine del Mondo (il link è sopra).

Il progetto grafico del libro è di Margherita Perugi

Qui sotto due tra i testi fino ad oggi completamente inediti.

 

HO IN TASCA L’ECO
Ho in tasca l’eco di parole
che un tempo appartennero agli ubriachi
che un male mai battezzato rese fiacchi
e la vanità callosa da profeta impiegato
innalzò al Silenzio Colossale dei night bar.

 

IL COMPLOTTO DI MARACAS
In quella stanza dov’eravamo rifugiati,
qualcuno alzò una mano
per chiedere aiuto o salutare.
Qualcuno provò a parlare
in quella stanza
dov’eravamo rifugiati.
Un Complotto di Maracas ci disabituava al silenzio.
Ci parlammo con voce coraggiosa
mentre lui, Quello della Mano,
nello sfondo scompariva
dietro i musicanti.
(pensammo che fosse solo la mano
a smettere di muoversi
e non l’intero corpo)
In quella stanza
si scremarono le ambizioni,
un complotto di conchiglie e analgesìa
ci depistò, sterminò, sradicò,
terminò l’idea di progresso
il respiro e la storia stessa.
Poi tornammo nel silenzio
per cercare Quello della Mano,
che nessuno trovò mai più.

 

____

da “Scritti per la Fine del Mondo” (Ass Cult Press, 2013)

Simone Molinaroli
Tutti i diritti riservati © 2013

____

per chi volesse acquistare una o più copie seguire il link qui sotto.

http://www.simonemolinaroli.org/?page_id=981

 

Sctitti per la Fine del Mondo – Simone Molinaroli (2013, Ass Cult Press)

 

Scritti per la Fine del Mondo – Simone Molinaroli (2013, Ass Cult Press)

DEVI CREDERE AL MIO DELIRIO – inedito dalla raccolta in uscita “Scritti per La Fine del mondo”

Una mia poesia inedita dalla raccolta di prossima pubblicazione “Scritti per La Fine del Mondo”.

DEVI CREDERE AL MIO DELIRIO

Devi credere al mio delirio come io credo al tuo respiro,
come osservo la vibrante legge del tuo corpo.
Devi credere perché non ho altro da offrire.
Nessun dispositivo, nessuna strategia ulteriore
per polverizzare la realtà di ubriachi in strada all’alba
a mendicare attenzioni mai meritate.
Meritarono altri o inconsapevolmente noi
che mai sperammo di restare
a barcamenarsi nel cosmo
più di un secondo oltre la contrazione del desiderio.
__________

__________

Simone Molinaroli
Tutti i diritti riservati © 2013